Orari di apertura: 9.30 -19.00 Lun-Ven
Chiamaci 0766 500108

Che cos’è l’Addominoplastica?

L’addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica dell’addome che consiste nella rimozione dell’eccesso di cute e di grasso dalla parte superiore e inferiore dell’addome e consente di tonificare i muscoli della parete addominale. L’addominoplastica serve a migliorare l’aspetto di un addome rilassato e/o prominente eliminando l’eccesso di pelle, l’accumulo localizzato di grasso e la lassità dei muscoli addominali.

Addominoplastica: per chi è indicata?

Questo intervento è particolarmente indicato per chi, pur avendo una discreta forma fisica, presenta un rilevante accumulo di grasso (pancia) o un’eccessiva lassità della parete addominale non migliorabile dieta o esercizio fisico. L’addominoplastica è quindi molto richiesta dalle donne che hanno avuto una o più gravidanze o da pazienti che a causa dell’età avanzata, un drastico dimagrimento o precedenti interventi chirurgici presentano un rilassamento dei muscoli addominali e una perdita di elasticità cutanea che non è più possibile recuperare.

Addominoplastica: che limitazioni ci sono?

Non esistono limiti di età per sottoporsi a questa procedura chirurgica. È preferibile rimandare l’intervento nelle donne che stiano pianificando future gravidanze, in quanto l’aumento della pressione endoaddominale potrebbe separare nuovamente i muscoli che sono stati riparati durante l’intervento di addominoplastica. I pazienti in sovrappeso dovrebbero sottoporsi prima ad una dieta e solo successivamente ad un intervento di addominoplastica onde evitare di dover ricorrere nuovamente al chirurgo plastico per eliminare gli eccessi di pelle conseguenti al futuro dimagrimento.

Addominoplastica: che rischi ci sono?

L’addominoplastica è una procedura chirurgica relativamente complessa. Quando questo tipo di intervento viene eseguito da uno specialista in chirurgia plastica, esperto nel modellamento corporeo (body contouring) e in strutture autorizzate i risultati sono generalmente molto buoni e i rischi dell’addominoplastica sono sicuramente inferiori. Si tratta comunque di una procedura chirurgica vera e propria dove le complicanze (sanguinamento, sieroma, perdita di sensibilità della regione addominale e infezione) sono rare ma possono accadere ed essere agevolmente risolte solo se l’intervento è eseguito da uno specialista all’interno di strutture debitamente attrezzate. Per ridurre i rischi dell’addominoplastica e, quindi, le complicanze è comunque fondamentale seguire attentamente i consigli e le istruzioni che vi darà il chirurgo prima e dopo l’intervento.

Come si svolge la visita pre-operatoria?

L’ addominoplastica è un intervento molto personalizzato. Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la quantità e la localizzazione dei depositi di grasso presenti nell’addome, l’elasticità della cute, l’eventuale eccesso di pelle e la tonicità dei muscoli della parete addominale. Il chirurgo dovrà inoltre valutare le vostre condizioni di salute per escludere la presenza di alterazioni (quali pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione) che potrebbero influire sul risultato finale dell’intervento. Prima dell’intervento riceverete istruzioni specifiche relative all’alimentazione pre e post-operatoria, all’assunzione di farmaci, alcool e sigarette.

Se il tono muscolare e l’elasticità della pelle sono buoni e si vuole eliminare un accumulo di grasso localizzato nella regione addominale, può essere sufficiente procedere ad una liposuzione dell’addome o ad una liposcultura. Quando, invece, il deposito di grasso e l’eccesso di pelle sono limitati all’area al di sotto dell’ombelico, è possibile effettuare un intervento chirurgico meno complesso chiamato mini addominoplastica. Infine, nel caso in cui il deposito di grasso e gli altri inestetismi sopra descritti sono localizzati anche nella parte superiore dell’addome e sui fianchi, occorrerà procedere ad un’addominoplastica completa, talvolta unita ad una liposuzione.

L’addominoplastica viene normalmente eseguita in anestesia generale e in regime di ricovero in clinica per due notti.

Quanto dura l’intervento di addominoplastica?

L’intervento di addominoplastica dura circa da un’ora a tre ore, è poco doloroso e termina con una fasciatura che dovrete mantenere per circa tre settimane.

Che risultati posso ottenere?

L’addominoplastica, sia parziale che completa, dà risultati generalmente molto buoni. Se avrete l’accortezza di seguire una dieta bilanciata e di fare esercizio regolarmente i risultati ottenuti con questo tipo di intervento saranno praticamente permanenti.

Addominoplastica

Costi

7000€

Il prezzo comprende l’operazione completa e la successiva visita di controllo.

Possibilità di finanziamento a tasso zero e senza busta paga.

Maggiori info

Prenota Ora

Ho letto l’informativa sulla Privacy Policy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open chat
Scrivici su WhatsApp
Powered by